InOnda Novità


Otranto. Simposio di astrofisica dal titolo “STRONG GRAVITATIONAL LENSING IN THE ERA OF BIG DATA”

da 23 Giugno 2023Scienza0 commenti

Si è tenuto presso il Castello Aragonese di Otranto, dal 19 al 23 giugno, il simposio di astrofisica “STRONG GRAVITATIONAL LENSING IN THE ERA OF BIG DATA” finanziato da IAU, l’Unione Astronomica Internazionale.

Oltre 120 astofisiche e astrofisici provenienti da tutto il mondo si sono incontrati per discutere e presentare le proprie recenti scoperte ottenute con simulazioni cosmologiche di ultima generazione e con il telescopio più potente lanciato a dicembre 2022 da NASA e ESA (Agenzia Spaziale Europea), JWST.

Un incontro, quindi, dalla grande importanza scientifica, che ha visto al centro della discussione il lensing gravitazionale, un fenomeno fisico previsto dalla relatività generale di Einstein.

Vale a dire la deflessione della luce causata dalla gravità di un corpo celeste (ad esempio una stella o una galassia) molto massivo. Quest’ultimo, deformando lo spaziotempo, genera un effetto analogo a quello di una lente: modifica l’immagine di sorgenti luminose lontane generando distorsioni o, addirittura, producendo immagini multiple della stesse sorgenti.

L’effetto di lensing gravitazionale è oggi ampiamente sfruttato per ”ingrandire” oggetti celesti lontani (stelle e galassie all’alba cosmica ) ma anche per studiare vari fenomeni di fisica fondamentale, primo fra tutti la distribuzione della materia oscura (la materia di cui è composto gran parte dell’Universo ma di cui non conosciamo la natura).

La conferenza di Otranto è il risultato di una collaborazione internazionale di cui fa parte Francesca Rizzo che dichiara: «Ogni anno IAU bandisce un concorso per finanziare conferenze e simposi a tema astrofisico con location a discrezione dei ricercatori. Nell’autunno 2022, la mia collega Hannah Stacey, ricercatrice al Max Planck Institute for Astrophysics di Monaco di Baviera, mi ha proposto una collaborazione per organizzare un simposio sul lensing gravitazionale, uno strumento che utilizzo per la mia ricerca sulle galassie. Stufa del fatto che la gran parte dei miei colleghi internazionali conoscono solo le grandi città del centro nord, le ho proposto di indicare Otranto, uno dei gioielli della Puglia, come location per il simposio.» Francesca Rizzo è attualmente ricercatrice in astrofisica presso il Cosmic Dawn Center, Niels Bohr Institute di Copenaghen. La sua ricerca si concentra sul lensing gravitazionale e il suo ruolo nello studio delle galassie.

Fabio Convenga, uno degli organizzatori e originario della città di Otranto ci tiene a precisare: «Questa conferenza è la dimostrazione che Otranto ha tutte le potenzialità per costituire un palcoscenico internazionale per ogni tipo di attività culturale. Grazie a questa conferenza abbiamo in questa settimana 120 persone provenienti da tutto il mondo che vivono la città contribuendo alla sua economia. Un tipo di turismo, questo, di alta qualità che contribuisce al progresso culturale della città e che potrebbe costituire la chiave di volta per far rivivere la città anche nei periodi di bassa stagione.» Fabio Convenga è attualmente ricercatore in astroparticelle in Germania presso il Karlsruher Institut für Technologie. La sua ricerca si concentra sui raggi cosmici di altissima energia presso la collaborazione internazionale Pierre Auger.

Leggi anche:

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest